Servizi alla persona

News

AL “TRE CARPINI” DI MASERADA ANZIANI E BAMBINI SI PARLANO CON UNO SGUARDO E TANTI DISEGNI

Al Centro Servizi “Tre Carpini” di Maserada tra aprile e maggio 2020 tre progetti a distanza hanno permesso di superare l’isolamento forzato.  La collaborazione di realtà diverse del territorio, con cui il Centro Servizi attua normalmente differenti attività durante tutto l’anno, si è rivelata in questo periodo ancor più preziosa.

Con fantasia e creatività è stato reinventato il modo di tenere in relazione i ragazzi e gli anziani. La tecnologia, utilizzando il tablet che viene adoperato per le videochiamate tra Ospiti e Familiari, ha permesso di continuare a scambiare materiali e notizie e di attuare i progetti anche in tempo di Covid-19.

IL PRIMO PROGETTO A DISTANZA 

grazie all’aiuto delle maestre, i BAMBINI DELLA SCUOLA MATERNA DI MASERADA hanno realizzato dei disegni per gli anziani del Centro Servizi “Tre Carpini”. Il risultato è stato UN MARE DI COLORE E DI GIOIA che decora la Casa di Riposo e i nostri cuori.

IL SECONDO PROGETTO A DISTANZA 

“Non perdiamoci di vista” è il titolo del progetto realizzato grazie alla partecipazione dei RAGAZZI DEL CATECHISMO DI MASERADA. Gli occhi degli anziani e dei ragazzi si sono parlati attraverso gli sguardi e le parole che hanno voluto associare alla propria immagine. ATTRAVERSO GLI OCCHI LA COMUNICAZIONE NON SI E' INTERROTTA e anzi, ha comunicato raccomandazioni e speranze…

IL TERZO PROGETTO A DISTANZA

è nato dalla collaborazione con i RAGAZZI DELLA PARROCCHIA DI BREDA DI PIAVE. Anziani e ragazzi hanno cercato di mettersi gli uni nei panni degli altri, cercando di capire come potesse ognuno vivere il difficile periodo della quarantena. L’effetto finale è stato UNA CORNICE DI SGUARDI E OCCHI che dicono più di mille parole.

MA PERCHE’ UTILIZZARE PROPRIO GLI SGUARDI?

Per i progetti svolti con i gruppi di catechismo, abbiamo deciso di utilizzare gli occhi e lo sguardo, perché il non poter incontrare i propri cari o il poterli solo vedere attraverso uno schermo, valorizza ancor più il senso della vista e gli dà un ruolo fondamentale. Ognuno di noi vive e vede questo periodo con occhi diversi. Si possono avere età, interessi, storie differenti, ma siamo tutte persone e il nostro sguardo racconta di noi, anche quando la mascherina copre ogni altra espressione del nostro volto.

SI PUO’ ESSERE VICINI ANCHE SE LONTANI!

E questi progetti, concretizzati grazie ai rapporti che il territorio ha consolidato da anni con il Centro Servizi “Tre Carpini” lo stanno a dimostrare.

Pubblicata il 15/06/2020