Servizi alla persona

Disabilità

"Dio in tutti i boschi e le foreste del mondo, non ha creato una sola foglia identica all'altra."
Paulo Coelho

Gestire servizi rivolti a persone con disabilità significa anzitutto porsi in una prospettiva di riconoscimento della persona, della sua dignità e del diritto ad essere considerata membro della comunità in cui vive.
Significa non solo pensare progetti o soluzioni per la persona disabile, ma coinvolgerla, chiamarla a collaborare, a condividere e, a misura delle sue possibilità, a scegliere il percorso di vita e di inclusione che la riguarda.

L’esperienza della disabilità è poi spesso accompagnata dal pregiudizio, quello che introduce una linea di confine tra la cosiddetta normalità e l’handicap e che spesso si traduce in atteggiamenti di disconoscimento che aggiungono sofferenza e solitudine ad un contesto già carico di difficoltà.
Operare per la rimozione del pregiudizio significa non solo fare interventi sul piano culturale, ma anche concretamente promuovere un progetto globale di presa in carico che coinvolga servizi, famiglia e persona con disabilità nell’assumere la questione della prospettiva della vita adulta, superando atteggiamenti progettuali che focalizzano l’attenzione solo sul frammento.

Se autonomia, salute e benessere sono obiettivi fondamentali, resta tuttavia decisivo accompagnare la persona in quel percorso che mette in gioco la ricerca circa il senso ed il valore della propria esistenza e circa il proprio progetto di vita.
Insieme Si Può gestisce oggi Comunità Alloggio per persone adulte con disabilità, Centri Diurni, Servizi per l’integrazione scolastica, Servizi domiciliari e servizi di Assistenza nei Centri estivi e nei Dopo scuola.